Cappelle
6749 Sobrio  -  infoaass@yahoo.it

Home
Associazione
Realizzazioni
2017
Attività passate
Sobrio
Link
Sponsor

 

Scrivi all'AASS

 

 

 

Oltre alle chiese, sul territorio di Sobrio ci sono tre cappelle:

bulletLa capèle da Campì
bulletLa capèle da Vili
bulletLa capèle da Visc
 

 

 

La capèle da Campì

capellacampi1.jpg (38531 byte) cappellacampi11.jpg (31443 byte) capellacampi2.jpg (37192 byte) capellacampi3.jpg (43469 byte) capellacampi4.jpg (45124 byte) cappellacampi6.jpg (39840 byte) 

 

 

La capèle da Vili

Il trasporto delle piode da Usc alla cappellaLa capèle da Vìli si trova sul sentiero per i monti che parte da Muraduri e, attraverso il bosco, arriva a Usc. 
Come nel caso di Campì, si tratta di una cappella abbastanza particolare, con un lungo tetto in piode che copre una specie di portico. La nicchia che ospita gli affreschi è protetta da una cancellata di legno. Purtroppo qualcuno era riuscito a rendere vana questa protezione e a rovinare le figure della Modonna e dei santi con graffi e scritte. 
I volontari dell'AASS che hanno partecipato al trasporto del materialeLa costruzione della strada carrozzabile e l'abbandono dei monti da parte dei contadini hanno fatto dimenticare un po' il sentiero, che è diventato "la strada vège". Non si è nemmeno più provveduto alla manutenzione, eseguita un tempo in primavera da buona parte degli abitanti di Sobrio che lavoravano in gruppo per conto del Patriziato.

L'AASS, fra i cui soci molti hanno vissuto di persona i tempi del lavoro sui monti, ha promosso e finanziato il restauro dell'edifico, terminato nel 1990 con il ripristino dei dipinti originali da parte della restauratrice Sarah Gros di Cavigliano.

Almo Rodoni e i suoi aiutanti, volontari dell'AASS Il tetto è stato rifatto dallo specialista del ramo signor Almo Rodoni di Biasca, aiutato da un gruppo di volontari, utilizzando delle piode vecchie provenienti da cascine diroccate. Il trasporto è stato effettuato con l'elicottero. Un folto gruppo di aiutanti ha partecipato a questa operazione.

Gli affreschi rappresentano Sant'Ambrogio, Santa Caterina, la Madonna, Sant'Antonio da Padova e San Lucio.

 

Dopo il restauro L'interno restaurato, con il cancello di legno cappellavili12.jpg (30742 byte) cappellavili13.jpg (24206 byte) L'immagine centrale raffigurante la Madonna cappellavili3.jpg (44888 byte) 
Prima del restauro L'opera del tempo, degli agenti climatici e dei vandali ha reso indispensabile la riattazione Il vecchio tetto Gli sfregi visti da vicino

 

app_CPB1.jpg (29944 byte) In autunno 2002 e giugno 2003, un gruppo di apprendisti muratori del Centro professionale Biasca ha sistemato, per conto del Patriziato di Sobrio,  alcuni tratti del sentiero che erano stati danneggiati da eventi naturali. 
Il lavoro è stato effettuato nell'ambito del progetto "La pratica e la grammatica", proposto dai docenti Fabio Sani e Leonardo Toschini.  Vedi le foto.
 

 

 

 La capèle da Visc

La capèle da Visc

 

 

Associazione Attinenti e simpatizzanti di Sobrio
Sobrio, Leventina, Ticino, Svizzera