I racconti dell'acero
6749 Sobrio  -  infoaass@yahoo.it

Home
Associazione
Realizzazioni
2017
Attività passate
Sobrio
Link
Sponsor

 

Scrivi all'AASS

 

 

Nel 1989 l'AASS pubblica I racconti dell'acero scritto da Bruno Giandeini.
Il libro racconta episodi della storia di Sobrio, parla dei suoi abitanti e della vita dura che conducevano per guadagnarsi la pagnotta.
Un voluminoso capitolo è dedicato al dialetto di Sobrio che, purtroppo sta per essere dimenticato. Bruno ha redatto un vero e proprio dizionario, aiutato da alcune delle poche persone che ancora lo parlano.

Il titolo si riferisce all'acero plurisecolare (raffigurato in copertina) che cresceva (* l'albero è stato, purtroppo tagliato,vedi sotto) fra la Chiesa di San Lorenzo e la Casa parrocchiale. La leggenda narra che sia stato piantato per ricordare la Battaglia dei Sassi Grossi (28 dicembre 1478).
Il maestoso albero ha dato origine al detto "N'à sótt a l'airu" (andare sotto l'acero), cioè morire ed essere sepolti sotto la sua ombra.

Parecchi testi contenuti in questo sito provengono dai Racconti dell'acero. Ringrazio Bruno di tutto cuore per la collaborazione offertami e per la disponibilità.

NOVITÀ

Il libro è stato ristampato nel 2013 ed è ottenibile presso il Ristorante Pineta a Sobrio, scrivendo un e-mail alla società oppure richiedendolo ad un membro di comitato.

(*)
A causa del cattivo stato di salute, l'acero secolare ha dovuto essere tagliato. L'operazione è stata effettuata l'11 dicembre 2006.

Vedi il servizio passato al Quotidiano della TSI, sul taglio dell'albero? (È necessario aver installato il software RealPlayer sul PC)

Le foto riportate qui sotto sono state prelevate dal sito della ditta di elicotteri che ha collaborato al taglio, la Rotex Helicopter AG, con l'elicottero Kamax 1200 prodotto dalla Kaman. Ringraziamo Oreste Bertazzi, webmaster del sito www.agribertazzi.ch, per la sua segnalazione.

Altre foto scattate dal sottoscritto